Come molti dei nostri tessuti anche per la Donna di Coppe non è semplice datare la sua nascita. Di certo c’è la coppa, elemento classico ripreso da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo: oggi la riproponiamo, memori dei suoi fasti del passato: un magnifico asciugamano dal design raffinato.

Scopri i dettagli

L’elemento classico della coppa, ripreso da un dipinto settecentesco, impreziosisce con la sua eleganza questo magnifico asciugamano in misto lino dal design raffinato.

Scopri i dettagli

Quando il Fior di Margherita nacque, decidemmo di impreziosirlo con dei tratti che richiamassero le geometrie dei capolavori pittorici medievali quali il Cenacolo di Duccio da Boninsegna o del chiostro di Monteoliveto Maggiore presso Siena.

Scopri i dettagli

L’asciugamano per antonomasia è dalle tonalità chiare e probabilmente il primo davvero mai creato fu bianco o crema. Dall'unione con tratti pittorici medievali è sbocciato un asciugamano garbato ma dalle linee essenziali e moderne.

Scopri i dettagli

Ancora oggi lo tessiamo e lo componiamo in 100% lino come quando fu creato per rendere omaggio all'alleanza tra Anghiari e Firenze. Una sala da bagno arricchita da asciugamani in lino significa volere bene a se stessi e affezionarsi al bello.

Scopri i dettagli

Un’amicizia che dura da secoli tra Anghiari e Firenze che i miei antenati vollero suggellare con un tessuto, il Giglio appunto, reso ancora più prezioso dal lino al 100%.

Scopri i dettagli
Sale

Unavailable

Sold Out