Una pianta sempreverde e vigorosa dagli interni cavi e nodi molto evidenti. Alcuni arbusti più di altri stimolano l’interesse e la curiosità, il bambù per esempio ci ha sempre affascinato nella sua forma cilindrica e robusta. Ne abbiamo sviluppato un progetto, che poi si è tramutato in disegno e infine in un ricercato tessuto da arredamento che si coniuga in modo impeccabile con ambienti classici e moderni. Una trama con un decoro complesso e rigoglioso che rendono la tovaglia unica e dal sapore esotico.

Scopri i dettagli

Una pianta sempreverde e vigorosa dagli interni cavi e nodi molto evidenti. Alcuni arbusti più di altri stimolano l’interesse e la curiosità, il bambù per esempio ci ha sempre affascinato nella sua forma cilindrica e robusta. Ne abbiamo sviluppato un progetto, che poi si è tramutato in disegno e infine in un ricercato tessuto da arredamento che si coniuga in modo impeccabile con ambienti classici e moderni. Una trama con un decoro complesso e rigoglioso che rendono la tovaglia unica e dal sapore esotico.

Scopri i dettagli

Il tessuto in puro cotone garantisce la leggerezza al tatto e la vivacità del colore del nostro canovaccio che oltre a ritrarre i tralci di vite del nobile vitigno Canaiolo, ne traspone le caratteristiche essenziali di delicatezza e misura.

Scopri i dettagli

I nostri tessuti sono in tinto filo (cioè si tinge il filo e non la pezza di tessuto) e il titolo della fibra (cioè la sua grandezza e qualità) sono di primissima scelta. Per questo rendono al meglio dopo qualche lavaggio, perché sono nati per durare. Come nei ricami, anche qui abbiamo adottato la stessa cura, la stessa attenzione e la stessa passione.

Scopri i dettagli

Il tessuto in puro cotone garantisce la leggerezza al tatto e la vivacità del colore del nostro canovaccio che oltre a ritrarre i tralci di vite del nobile vitigno Canaiolo, ne traspone le caratteristiche essenziali di delicatezza e misura.

Scopri i dettagli

Come molti dei nostri tessuti anche per la Donna di Coppe non è semplice datare la nascita. Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.

Scopri i dettagli

Come molti dei nostri tessuti anche per la Donna di Coppe non è semplice datare la nascita. Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.

Scopri i dettagli

Come molti dei nostri tessuti anche per la Donna di Coppe non è semplice datare la nascita. Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.Di certo c’è la coppa, elemento apice della rappresentazione che con ogni probabilità è stata traslata da un dipinto settecentesco di genesi lucchese. Nel corso dei decenni ha avuto un amplissimo utilizzo sino a essere anche impiegata come sipario per i palcoscenici dei teatri di mezza Italia.

Scopri i dettagli

Un misto lino dalla composizione sobria e lineare. Una bellezza che traspare dalla sua chiarezza visiva e purità.

Scopri i dettagli

I nostri tessuti sono in tinto filo (cioè si tinge il filo e non la pezza di tessuto) e il titolo della fibra (cioè la sua grandezza e qualità) sono di primissima scelta. Per questo rendono al meglio dopo qualche lavaggio, perché sono nati per durare. Come nei ricami, anche qui abbiamo adottato la stessa cura, la stessa attenzione e la stessa passione.

Scopri i dettagli

Il tessuto in puro cotone garantisce la leggerezza al tatto e la vivacità del colore del nostro canovaccio che oltre a ritrarre i tralci di vite del nobile vitigno Canaiolo, ne traspone le caratteristiche essenziali di delicatezza e misura.

Scopri i dettagli
Sale

Unavailable

Sold Out