L’origine del tessuto è persa nel groviglio dei secoli della storia della Busatti. A noi sono arrivate le emozioni e le voci che parlano della richiesta da parte delle massaie rurali dei poggi toscani, di un canovaccio che fosse particolarmente robusto all’usura del tempo e soprattutto del lavoro. Nacque così il tessuto Melograno: solido e genuino. Il gradimento fu tale che già allora la vendita si diffuse ben oltre le colline e le valli nostrane e se ne trova traccia anche su qualche dipinto locale di fine ottocento.

Scopri i dettagli

L’origine del tessuto è persa nel groviglio dei secoli della storia della Busatti. A noi sono arrivate le emozioni e le voci che parlano della richiesta da parte delle massaie rurali dei poggi toscani, di un canovaccio che fosse particolarmente robusto all’usura del tempo e soprattutto del lavoro. Nacque così il tessuto Melograno: solido e genuino. Il gradimento fu tale che già allora la vendita si diffuse ben oltre le colline e le valli nostrane e se ne trova traccia anche su qualche dipinto locale di fine ottocento.

Scopri i dettagli

L’origine del tessuto è persa nel groviglio dei secoli della storia della Busatti. A noi sono arrivate le emozioni e le voci che parlano della richiesta da parte delle massaie rurali dei poggi toscani, di un canovaccio che fosse particolarmente robusto all’usura del tempo e soprattutto del lavoro. Nacque così il tessuto Melograno: solido e genuino. Il gradimento fu tale che già allora la vendita si diffuse ben oltre le colline e le valli nostrane e se ne trova traccia anche su qualche dipinto locale di fine ottocento.

Scopri i dettagli

L’origine del tessuto è persa nel groviglio dei secoli della storia della Busatti. A noi sono arrivate le emozioni e le voci che parlano della richiesta da parte delle massaie rurali dei poggi toscani, di un canovaccio che fosse particolarmente robusto all’usura del tempo e soprattutto del lavoro. Nacque così il tessuto Melograno: solido e genuino. Il gradimento fu tale che già allora la vendita si diffuse ben oltre le colline e le valli nostrane e se ne trova traccia anche su qualche dipinto locale di fine ottocento.

Scopri i dettagli

La nostra tessitura si trova in Toscana, è questa la terra che respiriamo ogni giorno. Alcune stoffe sono parte della nostra cultura da sempre. Come il disegno a diamante che troviamo nella tradizione di molte corti europee: veniva realizzato a Siena già nell’alto medioevo all’imbocco della via Cassia prima e via Francigena poi. Il nome Pienza deriva dal fatto che detta via conduceva all’omonimo borgo. Alcune immortali testimonianze di questo disegno si possono ammirare nelle opere pittoriche medievali, quali il Cenacolo di Duccio da Boninsegna e nel chiostro di Monteoliveto Maggiore Buonconvento a Siena nella rappresentazione del refettorio dei frati Olivetani. Da questo illustre passato il tessuto ha mantenuto nella sua trama l’amore per la qualità e il rispetto per le cose belle.

Scopri i dettagli

La nostra tessitura si trova in Toscana, è questa la terra che respiriamo ogni giorno. Alcune stoffe sono parte della nostra cultura da sempre. Come il disegno a diamante che troviamo nella tradizione di molte corti europee: veniva realizzato a Siena già nell’alto medioevo all’imbocco della via Cassia prima e via Francigena poi. Il nome Pienza deriva dal fatto che detta via conduceva all’omonimo borgo. Alcune immortali testimonianze di questo disegno si possono ammirare nelle opere pittoriche medievali, quali il Cenacolo di Duccio da Boninsegna e nel chiostro di Monteoliveto Maggiore Buonconvento a Siena nella rappresentazione del refettorio dei frati Olivetani. Da questo illustre passato il tessuto ha mantenuto nella sua trama l’amore per la qualità e il rispetto per le cose belle.

Scopri i dettagli

La nostra tessitura si trova in Toscana, è questa la terra che respiriamo ogni giorno. Alcune stoffe sono parte della nostra cultura da sempre. Come il disegno a diamante che troviamo nella tradizione di molte corti europee: veniva realizzato a Siena già nell’alto medioevo all’imbocco della via Cassia prima e via Francigena poi. Il nome Pienza deriva dal fatto che detta via conduceva all’omonimo borgo. Alcune immortali testimonianze di questo disegno si possono ammirare nelle opere pittoriche medievali, quali il Cenacolo di Duccio da Boninsegna e nel chiostro di Monteoliveto Maggiore Buonconvento a Siena nella rappresentazione del refettorio dei frati Olivetani. Da questo illustre passato il tessuto ha mantenuto nella sua trama l’amore per la qualità e il rispetto per le cose belle.

Scopri i dettagli

La nostra tessitura si trova in Toscana, è questa la terra che respiriamo ogni giorno. Alcune stoffe sono parte della nostra cultura da sempre. Come il disegno a diamante che troviamo nella tradizione di molte corti europee: veniva realizzato a Siena già nell’alto medioevo all’imbocco della via Cassia prima e via Francigena poi. Il nome Pienza deriva dal fatto che detta via conduceva all’omonimo borgo. Alcune immortali testimonianze di questo disegno si possono ammirare nelle opere pittoriche medievali, quali il Cenacolo di Duccio da Boninsegna e nel chiostro di Monteoliveto Maggiore Buonconvento a Siena nella rappresentazione del refettorio dei frati Olivetani. Da questo illustre passato il tessuto ha mantenuto nella sua trama l’amore per la qualità e il rispetto per le cose belle.

Scopri i dettagli

Un gioco di colori in un campo quadrettato, un tessuto fresco e giocoso che è felice di trovarsi alle cene tra amici o alle rimpatriate di famiglia. Un tessuto misto lino che resiste bene alle macchie di vino e a qualche bugia raccontata al momento del caffè. La tessitura Busatti lo vanta tra le proprie collezioni da tanti anni ma come una risata inaspettata è sempre gradito.

Scopri i dettagli

Un gioco di colori in un campo quadrettato, un tessuto fresco e giocoso che è felice di trovarsi alle cene tra amici o alle rimpatriate di famiglia. Un tessuto misto lino che resiste bene alle macchie di vino e a qualche bugia raccontata al momento del caffè. La tessitura Busatti lo vanta tra le proprie collezioni da tanti anni ma come una risata inaspettata è sempre gradito.

Scopri i dettagli

Un gioco di colori in un campo quadrettato, un tessuto fresco e giocoso che è felice di trovarsi alle cene tra amici o alle rimpatriate di famiglia. Un tessuto misto lino che resiste bene alle macchie di vino e a qualche bugia raccontata al momento del caffè. La tessitura Busatti lo vanta tra le proprie collezioni da tanti anni ma come una risata inaspettata è sempre gradito.

Scopri i dettagli

Un gioco di colori in un campo quadrettato, un tessuto fresco e giocoso che è felice di trovarsi alle cene tra amici o alle rimpatriate di famiglia. Un tessuto misto lino che resiste bene alle macchie di vino e a qualche bugia raccontata al momento del caffè. La tessitura Busatti lo vanta tra le proprie collezioni da tanti anni ma come una risata inaspettata è sempre gradito.

Scopri i dettagli
Sale

Unavailable

Sold Out